Translate

domenica 24 agosto 2014

Dolce Mariposa.

Ci sono canzoni in grado di tranquillizzarmi sempre. Casa vuota, stesa sul letto, luce socchiusa, cuffie nelle orecchie. Che il percorso a volte s'intoppa non fila liscio le rose e i fiori stanno solo nei vasi e pure si additivano con fialette di conservante dissciolte nell'acqua 10ml ogni 3 giorni, e allora mi viene da piantare i piedi a terra mettere il broncio piangere e fare i capricci, adesso ho deciso sto ferma qui per un po', poco m'importa se il mondo continua a girare. Io mi prendo delle ore, indefinito numero di ore da sottrarre al sonno, e mi fermo. Fisso il vuoto, dal negativo mi svuoto. Poi come nulla, riparto come nuova. Dall'inizio alla fine senza quasi respirare, tutta d'un fiato a memoria.

"Bella come un tondo grande come il mondo calda di scirocco e fresca come tramontana tu come la fortuna tu così opportuna mentre t'allontani stai con me forever! bella come un'armonia come l'allegria come la mia nonna in una foto da ragazza come una poesia o madonna mia come la realtà che incontra la mia fantasia. Bellaaaaa!" 
Cmq.
Nello stesso album, La linea d'ombra.
T'ho pensato. Ascòltatela, elefante.

Nessun commento:

Posta un commento