Translate

giovedì 25 novembre 2010

Se tutte le donne andassero a scuola. Se tutte le donne si laureassero. Se tutte le donne smettessero di guardare i programmi televisivi dove le donne sono svilite. Se tutte le donne non comprassero più i prodotti che fanno pubblicità usando il corpo delle donne. Se tutte le donne imparassero a usare i contraccettivi. Se tutte le donne denunciassero ogni violenza subita. Se tutte le donne votassero solo le donne. Se tutte le donne pretendessero dai mariti una divisione equa dei compiti familiari. Se tutte le donne lavorassero. Se tutte le donne che lavorano chiedessero di essere pagate di più. Se tutte le donne imparassero una lingua straniera. Se tutte le donne spiegassero alle figlie come funziona il loro corpo. Se tutte le donne insegnassero ai figli come si stira una camicia. Se tutte le donne imparassero a usare il computer. Se tutte le donne aiutassero le altre donne. Se tutte le donne si organizzassero. Se tutte le donne facessero sentire la loro voce. Se tutte le donne sapessero il potere che hanno.
Giovanni De Mauro - internazionale.it

Se.

3 commenti:

  1. sarebbe da scrivere anche per gli uomini.
    purtroppo quel qualcosa che non va, quel dare l'importanza a stronzate e alla sola immagine priva di contenuti è un problema trasversale, non legato al sesso.
    che fine brutta stiamo facendo ire!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Sai, in realtà, nel mio piccolo mondo cotonato, quello che ruota direttamente e solo intorno a me, non penso di aver mai incontrato ostacoli che fossero legati alla mia immagine. Nel resto del mondo, è vero che l'apparenza di questi tempi pone limiti ai rapporti umani, ma in fondo, basta sapersi scegliere gli amici. Sapersi circondare delle persone giuste non è facile, ma è la base di tutto.

    RispondiElimina
  3. Sarebbe un mondo migliore.

    Un sorriso. Antonia.

    RispondiElimina